Ainur

Gli Ainur sono attualmente una delle più importanti realtà musicali del panorama tolkieniano mondiale: i loro dischi infatti sono incentrati sulla trasposizione musicale de “Il Silmarillion” di J.R.R.Tolkien.

Dopo i primi due lavori, From Ancient Times (2006) e Children of Húrin (2007), entrambi prodotti da Beppe Crovella e da Electromantic Music nel catalogo prog italiano, nel 2009 uscirà Lay of Leithian.

Il disco sarà completamente dedicato ad uno dei più grandi poemi epici scritti da J.R.R.Tolkien interamente in forma di poesia e purtroppo mai completato: Il racconto di Beren & Luthien.

I compositori Luca e Marco Catalano, Gianluca Castelli, Alessandro Armuschio, Simone Del Savio, Vilma Collo e Elena Richetta utilizzano sempre una scrittura di tipo orchestrale avvicinando gli strumenti classici ai moderni strumenti elettrici affrontando di volta in volta generi e sonorità diversi per ricreare il complesso mitologico e cosmogonico di J.R.R.Tolkien.

Oltre ad una formazione stabile di 19 elementi si sono accostati nel tempo diversi ospiti fra cui l’Orchestra I Musici di San Grato diretta da Edoardo Narbona, Alessandro Cammilli del Teatro Regio di Torino, Alan Brunetta, Ferdinando Catalano e molti altri.

Amano definire il loro lavoro come un Concept Work, un insieme di album concept che formano un’unica grande opera concettuale dedicata a Il Silmarillion.